Ritratti al femminile in galleria

Le donne si sono conquistate il diritto di parlare. Dal silenzio alla parola la strada è stata lunga e faticosa. È stato un percorso di consapevolezza di sé, la scoperta del valore irrinunciabile della propria esperienza del mondo e del proprio essere nel mondo. Il percorso delle donne dal secolo scorso è stato caratterizzato dalle lotte per la parità dei diritti: di voto, di studio, di lavoro, di rappresentanza politica, di salario, di opportunità. Dal secondo dopoguerra in poi le donne hanno dato un contributo importante alle conquiste sociali ed economiche del nostro Paese. Per farlo le donne si sono fatte valere e hanno alzato la voce. Ma non è sufficiente, la cronaca quotidiana ci racconta che la parità dei diritti, per quanto non sempre completamente realizzati, non significa rispetto della donna.

La violenza sulle donne è la manifestazione di un disagio profondo e di una incapacità ad accettare la diversità di genere. E l’invito per tutti e di mettersi in ascolto delle donne altrimenti le parole restano mute. “Io parlo ma è come se io avessi sempre taciuto.” È dunque urgente riconoscere non solo il diritto di parola ma il valore delle parole delle donne, qualunque sia la loro competenza o esperienza.

Carla Lonzi diceva alle donne “Si è rivoluzionari solo se si è se stessi.”

L’installazione artistica “Voce alle Donne”, in corso fino al 22 marzo 2020, presso il Complesso Commerciale Le Vele si propone di realizzare un percorso tra donne dalla forte personalità, interpreti del genio femminile e del nostro tempo, perché le loro parole e il loro sguardo sul mondo sono una parte importante dell’esperienza di tutti.

Donne diverse, note in ambiti diversi, che hanno in comune di avere il coraggio della propria voce: Alda Merini – Poetessa, Audrey Hepburn – Attrice, Madonna – Cantante, Margaret Thatcher – Statista, Vivienne Westwood – Stilista, Lady Gaga – Cantante, Sharon Stone – Attrice, Amalia Ercoli Finzi – Ingegnere astrospaziale, Chiara Ferragni – Influencer, Beyoncé – Cantante, Bebe Vio – Campionessa parolimpica, Tamara De Lempicka – Pittrice, Mina – Cantante, Anna Magnani – Attrice, Margherita Hack – Astrofisica, Meryl Streep – Attrice, Rita Levi Montalcini – Neurologa, premio Nobel, Samantha Cristoforetti – Astronauta.

I ritratti esposti sono opere originali di un giovane autore di fumetto, Emanuele Simoncini, primo premiato lo scorso anno alla Biennale di Venezia per il Concorso “Artefici del nostro tempo.”