Alla scoperta dei principali monumenti e luoghi di interesse.

Desenzano è uno dei centri più grandi del Lago di Garda ed è certamente una meta per visite culturali, shopping e divertimento.

Con la nostra iniziativa Click&Eat, volta a raccogliere le foto di Desenzano e renderle delle decorazioni delle nostre uova di Pasqua, siamo stati alla scoperta dei meravigliosi luoghi che caratterizzano questo posto.

Ma siamo sicuri di conoscerli proprio tutti?

Ecco i principali monumenti e luoghi di interesse:

  • Castello di Desenzano

Edificato nell’XI secolo, per secoli fu un rifugio per la popolazione. All’interno c’era un piccolo borgo con strade, la piazza, la torre campanaria e la chiesa dedicata a S. Ambrogio. Dell’imponente costruzione oggi restano le mura, le torri che dominano il sottostante centro storico, ed il mastio d’ingresso con i resti di un ponte levatoio.
Il Castello domina la città: dalla sua terrazza si gode uno dei più bei panorami del Garda, con vista sulla città e sul lago!

  • Duomo di Santa Maria Maddalena

Il Duomo, consacrato nel 1611, è l’edificio sacro più importante di Desenzano del Garda.
La facciata presenta elementi decorativi barocchi, mentre l’interno, caratterizzato da una pianta basilicale a tre navate, è uno dei migliori esempi del tardo rinascimento in provincia di Brescia. La volta a botte che copre la navata centrale riprende con la sua circolarità la forma delle arcate.
All’interno sono presenti le opere di Andrea Celesti, realizzate nel XVII secolo e dedicate a Maria Maddalena.
Nella cappella del SS. Sacramento si trova una famosa opera di Gian Battista Tiepolo del 1738: “L’ultima cena”.

  • Porto Vecchio

Il Porto Vecchio di Desenzano è molto aprrezzato dai turisti.
È stato alla base della millenaria attività dei desenzanesi, grandi commercianti di cereali e di granaglie.
Qui si trova il Palazzo Todeschini progettato dall’architetto Giulio Todeschini, una volta utilizzato come granaio e poi come sede comunale, oggi ospita prestigiosi convegni, esposizioni e mostre temporanee. Nei pressi dell’ultima colonna del porticato è collocata la “pietra dei disoccupati”, nella quale salivano i banditori municipali e i condannati per fallimento.

  • Piazza Malvezzi

È la piazza principale della città. Opera dell’architetto Giulio Todeschini, è dedicata alla memoria del partigiano desenzanese Giuseppe Malvezzi. Presenta una statua di S. Angela Merici, patrona della città.

  • Il Museo Archeologico di Desenzano

Il museo civico archeologico, intitolato a Giovanni Rambotti (primo sindaco del comune e tra i primi ad interessarsi agli scavi archeologici del bacino della Polada), ha sede presso l’ex convento di Santa Maria del Carmine, nella zona del porto nuovo. All’interno sono presenti ceramiche, armi, uno aratro, oggetti in legno di uso quotidiano e altri manufatti palafitticoli molto antichi.

  • Villa romana

Situata nel centro storico, è stata costruita alla fine del I secolo a.C.
All’interno del perimetro dell’area archeologica, oltre ad un ampia zona di verde, si trova l’Antiquarium che espone una materiali provenienti dalla Villa.
La Villa di Desenzano si affaccia sul lago. Di particolare fascino sono i colorati pavimenti a mosaico, rappresentanti scene a carattere pagano.

E infine che dire delle spiaggie e parchi che rendono questo posto ancora più magico!

Conosci altri luoghi da visitare?
Fai foto ai meravigliosi luoghi di Desenzano e condividile su Instagram e Facebook!
Non dimenticare di usare l’hashtag #LeVeleDesenzano e di impostare il post e profilo social come pubblico.

Le foto più belle diventeranno la decorazione delle uova di Pasqua che degusteremo insieme il 31 marzo!